COMBONI, QUEL GIORNO

Arrivo dei primi missionari comboniani a Balsas

Venerdì 16 giugno 2017
Libro di P. Claudio Bombieri scritto (in portoghese) in occasione del 65° anno dall’arrivo dei Missionari Comboniani a Balsas (Brasile): “Questo è pane per i nostri denti – Breve saggio sulla presenza dei Comboniani in Maranhão (1952 - 1970)” [Aqui é pão para os nossos dentes – Breve ensaio sobre a presença missionária dos Combonianos no Maranhão (1952 – 1970)]. Eccone un estratto. “Dopo la confusione di date, incidenti e rinvii, si arriva a scegliere i nomi di coloro che partono per Balsas: P. Diego Parodi, don Cirillo Gasperetti, P. Mario Vian, don Giorgio Cosner, Fr. Eugenio Franceschi, Fr. SebastianoTodesco. Tutti hanno lasciato il Portogallo a bordo della nave Vera Cruz, il 10 maggio 1952.

La nave arriva a Rio, la mattina del 19 maggio e per accogliere i nuovi arrivati vi è Padre Rino Carlesi. L'arrivo a sud del Maranhão è stato possibile solo per via aerea da Carolina, importante centro di supporto per gli aerei che andavano a Belem. Si prosegue più tardi una strada sterrata, percorribile solo in estate, per raggiungere lo stato del sud. I missionari chiedono un passaggio alla FAB (Forza Aerea Brasiliana), ma non tutti si adattano sull'aereo. Così, il primo gruppo arriva a Balsas la mattina del 12 giugno. I padri Rino Carlesi e Diego Parodi sono in questo gruppo.”

Le foto sono dell’attuale comunità locale in luoghi significativi per i comboniani, in Balsas.


Padri Roberto Minora, Carlo Bianchi e Cesarino Donati nella chiesa di São Paulo, in costruzione.


Scuola Daniele Comboni, con la direttrice Marlene.

Allegati: