COMBONI, QUEL GIORNO

Chi siamo

I Missionari Comboniani sono un Istituto religioso esclusivamente missionario che, come comunità, si dedica all’evangelizzazione dei popoli. Le caratteristiche del suo servizio missionario si esprimono in quattro dimensioni: "ad gentes", "ad pauperes", "ad extra" e "ad vitam".
Dopo aver cercato invano di coinvolgere vari istituti per la realizzazione del Piano, Daniele Comboni decise di fondare a Verona il 1° giugno 1867 l'Istituto per le missioni della Nigrizia.
Si trattava di un istituto di diritto diocesano composto di sacerdoti e "fratelli coadiutori" di diverse nazionalità, senza voti religiosi, ma vincolati da un giuramento di appartenenza e di fedeltà all'Istituto e alla missione.
Mons. Comboni morì a Khartoum il 10 0ttobre 1881, prima di poter consolidare le sue istituzioni che aveva concepito su scala internazionale. Dopo che le missioni furono distrutte durante la rivolta mahdista, il suo successore, Mons. F. Sogaro, nel 1885 chiese ed ottenne dalla Santa Sede che l'Istituto fosse trasformato in Congregazione religiosa.