Roma, sabato 1 ottobre 2011
Oggi ricordiamo Santa Teresa di Gesù Bambino, Patrona delle Missioni e seconda Patrona di Francia. In questo primo giorno del mese missionario, le tre comunità presenti nella Casa Generalizia di Roma hanno celebrato insieme l’Eucaristia, presieduta da P. Alberto Pelucchi, vicario generale dei Missionari Comboniani.

''Maestra nella vera scienza dell'amore'', come sarà definita da Giovanni Paolo II, Teresa Martin nasce nel 1873 ad Alencon, in Francia. Teresa è una mistica aperta al dialogo e al sorriso, che morirà a soli 24 anni di tubercolosi – la sera del 30 settembre 1897 – offrendo le proprie sofferenze in riparazione per i castighi riservati ai peccatori. Ma il suo messaggio, ''la piccola via'', non morirà con lei. La sorella Paolina, che l'aveva spinta a scrivere le sue esperienze spirituali, decide di pubblicarne i quaderni. Il 19 ottobre 1997 Giovanni Paolo II la nomina Dottore della Chiesa Universale per la sua dottrina spirituale: terza donna a ricevere questo onore dopo Caterina da Siena e Teresa d’Avila.

Le tre comunità presenti nella Casa Generalizia di Roma – comunità della Curia, dell’Anno Comboniano di Formazione Permanente e dei Confratelli Studenti – hanno celebrato insieme l’Eucaristia, presieduta da P. Alberto Pelucchi.

Nella foto sotto da  destra a sinistra: P. Enrique Sánchez González, superiore generale dei Missionari Comboniani; P. Alberto Pelucchi, vicario generale; e P. Umberto Pescantini, segretario generale.