Lunedì 6 novembre 2017
La parrocchia sudafricana di Maria Assunta di Acornhoek ha vissuto un fine settimana missionario speciale con la consacrazione perpetua e l’ordinazione diaconale del comboniano portoghese Ricardo Alberto Leite Gomes, 28 anni, nativo di Trofa. A ordinarlo è stato il comboniano Mons. Giuseppe Sandri, vescovo della diocesi di Witbank. Sono arrivati per partecipare alla festa anche i genitori e la sorella del giovane Ricardo, il suo parroco e il provinciale del Portogallo, P. José da Silva Vieira. Il nuovo diacono eserciterà il suo primo periodo di ministero ordinato in Portogallo, dal prossimo mese di gennaio.

La parrocchia sudafricana di Maria Assunta di Acornhoek, nella diocesi di Witbank, ha vissuto un fine settimana missionario speciale accogliendo la consacrazione perpetua nell’Istituto comboniano e l’ordinazione diaconale dello scolastico Ricardo Alberto Leite Gomes. Le celebrazioni hanno mobilitato molta gente: i genitori, la sorella e il parroco di Ricardo che sono venuti da Trofa assieme al provinciale del Portogallo, la provincia del Sudafrica, molti amici e la comunità comboniana e quella cristiana di Akornhoek che hanno preparato con cura gli spazi e le celebrazioni.

Ricardo ha emesso i voti perpetui nell’Eucaristia di sabato 4 novembre 2017, presieduta da P. Jude Burgers, provinciale del Sudafrica in una chiesa parrocchiale gremita di gente.

L’ordinazione diaconale si è svolta il giorno successivo, domenica 5 novembre, nel salone “Father Angelo Matordes” completamente pieno, in un clima molto festoso. Mons. Sandri ha presieduto la celebrazione eucaristica in tre lingue, seguita dallo scambio dei doni e degli auguri. Il neo-ordinato, dopo aver reso grazie a Dio per il dono ricevuto, ha ringraziato tutti quelli che fanno parte della sua storia e alla fine ha rivolto alla comunità un messaggio di ringraziamento in lingua tsonga. Il diacono Ricardo è stato destinato al Portogallo dal 1 gennaio 2018 e presto sarà ordinato sacerdote missionario nella sua parrocchia natale, São Martinho de Bougado-Trofa (Portogallo).


Sono arrivati per partecipare alla festa anche i genitori e la sorella del giovane Ricardo Gomes.