Lunedì 19 ottobre 2020
Nuovo impegno di governo e opposizione per far tacere le armi in Sud Sudan. Le delegazioni del governo sud-sudanese, dell'opposizione e di tutte le parti in conflitto, si sono riunite in questi giorni a Roma, presso la sede della Comunità di Sant'Egidio, dove il 13 gennaio scorso avevano firmato la road map per il dialogo e la riconciliazione.

Durante l'incontro è stato siglato un nuovo accordo per il cessate il fuoco e lo sviluppo del processo di pace. I colloqui tra il governo e l'Alleanza di opposizione sud-sudanese (Ssoma) proseguiranno nella capitale italiana il prossimo 30 novembre, in un incontro mediato dalla Comunità che avrà lo scopo di definire la Dichiarazione di principi dal valore politico discussa in questo primo round, tenutosi dal 9 al 12. L'incontro, è stato annunciato, sarà preceduto dal 9 al 12 novembre da colloqui con i militari.
[L’Osservatore Romano]