Il Vescovo di Wau incoraggia la popolazione a vaccinarsi contro il Covid-19

Immagine

Mercoledì 22 settembre 2021
“Il vaccino contro il Coronavirus non è nocivo. Ad oggi io personalmente non ho riscontrato alcun effetto negativo da quando mi hanno somministrato la prima dose”, ha dichiarato Mons. Mathew Remijo Adam Gbitiku, Vescovo della diocesi di Wau, incoraggiando l’intera popolazione del Sud Sudan a vaccinarsi. [
Fides]

A fare eco al Presule, il Coordinatore sanitario diocesano, Dr. Jurel Payii Mamur, il quale ha affermato che non bisogna avere paura del vaccino approvato dal governo e dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e ha confermato che Mons. Gbitiku ha ricevuto la sua prima dose lo scorso 7 settembre senza riportare conseguenze. “Il 7 settembre 2021 con il team dell'ospedale didattico di Wau, siamo andati a vaccinare il Vescovo e i sacerdoti in partenza nella diocesi di Wau – si legge nella nota della diocesi pervenuta all’Agenzia Fides -. Abbiamo iniziato con il Vescovo e stiamo continuando con tutti i sacerdoti e gli operatori della diocesi, per garantire e tutelare la salute di tutti”.

Mons. Gbitiku ha esortato tutti i Vescovi del Sud Sudan ad incoraggiare i loro sacerdoti a farsi vaccinare come unica arma per prevenire il Covid19. “La prima fornitura di AstraZeneca che è arrivata qualche mese fa non l'abbiamo potuta ottenere perché non eravamo pronti a causa delle attività pastorali nelle diocesi. Ringraziamo Dio di avere questa seconda possibilità”, ha ribadito il Presule.

Il programma di vaccinazione è stato organizzato dall'Ufficio Sanitario della Segreteria Diocesana con l'aiuto del Ministero della Salute di Wau. Secondo le statistiche, attualmente i contagi in tutto il Paese sono 11.831 mentre nelle settimane dall'8 al 21 settembre sono stati registrati 297 casi.
[AP – Fides]