Brasile: nuova ondata di contagi da covid-19, più virulenta e letale per la pericolosa variante amazzonica

Immagine

Sabato 13 marzo 2021
Il Brasile sta affrontando una nuova ondata di contagi da covid-19, più virulenta e letale per la pericolosa variante amazzonica. La situazione appare fuori controllo con le unità di terapia intensiva al collasso in 25 delle 27 capitali statali del Paese. Per due giorni consecutivi il bilancio delle vittime ha superato le 2.200 unità, portando il totale a quasi 273.000.

Altissimo anche il dato relativo alle nuove infezioni nelle ultime 24 ore, oltre 75.000. «Se il Brasile non è serio, il virus continuerà a colpire oltre i suoi confini», ha avvertito la scorsa settimana il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus. Intanto sul fronte della campagna vaccinale in Europa si sta generando un nuovo allarme. Questa volta non è legato ai ritardi nelle consegne, bensì alla diffusione di alcuni lotti del vaccino AstraZeneca per alcuni casi di trombosi verificatisi in diversi Paesi dell’Unione dopo la somministrazione.
[L’Osservatore Romano]