COMBONI THAT DAY

Il noviziato di Nampula dà i primi frutti

Venerdì, 30 giugno 2017
Il 24 giugno 2017 rimarrà inciso nella storia comboniana del Mozambico. Nel contesto del 150° anniversario della fondazione dell’Istituto, del 70° dell’arrivo dei Comboniani in Mozambico e del 25° della morte di Fr. Alfredo Fiorini, sei novizi del noviziato di Nampula hanno emesso la loro prima professione. Durante i due anni di noviziato sono stati accompagnati dai formatori P. Leandro Araya Leonardo, della Costa Rica, e P. José Júlio Martins Marques, portoghese.

La celebrazione ha avuto luogo nella parrocchia di Santa Cruz, affidata ai comboniani, dove sono arrivati i familiari dei novizi, i membri di altri istituti religiosi, amici e giovani della parrocchia, che hanno animato la celebrazione.

La Messa è stata presieduta dal superiore provinciale, P. Manuel António Bogaio Constantino, mozambicano, che ha sottolineato la natura internazionale e interculturale, sempre più marcata, dell’Istituto comboniano. “I comboniani – ha detto – hanno una cultura propria, con valori molto particolari, ispirati al Vangelo e a san Daniele Comboni, davanti alla quale le culture originarie di ogni comboniano passano in secondo piano”.

La festa si è conclusa con il pranzo durante il quale P. José Júlio ha invitato a ricordare “coloro che ci hanno preceduto, quelli che il Signore ha già chiamato a sé e quanti si trovano fuori dal Mozambico, soprattutto coloro ai quali l’età e la malattia non permettono di tornare fra noi. Ad essi va la nostra sincera riconoscenza per tutto quanto hanno fatto affinché potessimo arrivare dove siamo”.