COMBONI, QUEL GIORNO

Messaggio del Santo Padre Francesco per la Giornata Missionaria Mondiale Domenica 22 ottobre 2017

"Fare missione con Maria, Madre dell’ evangelizzazione. Cari fratelli e sorelle, facciamo missione ispirandoci a Maria, Madre dell’evangelizzazione. Ella, mossa dallo Spirito, accolse il Verbo della vita nella profondità della sua umile fede. Ci aiuti la Vergine a dire il nostro “sì” nell’urgenza di far risuonare la Buona Notizia di Gesù nel nostro tempo; ci ottenga un nuovo ardore di risorti per portare a tutti il Vangelo della vita che vince la morte; interceda per noi affinché possiamo acquistare la santa audacia di cercare nuove strade perché giunga a tutti il dono della salvezza" (Papa Francesco).

Sábado, 21 de octubre de 2017 La comisión de la Familia comboniana –combonianos, combonianas y laicos misioneros combonianos– se reunió el 14 y 15 de octubre, en Granada (España), para seguir dando forma a la elaboración de un proyecto de abrir una misión como Familia misionera en una zona de asentamientos de inmigrantes, en San Isidro de Níjar, Almería. La realidad de los migrantes allí instalados, en su mayoría africanos, interpela y llama a los misioneros y misioneras a dar una respuesta desde el Carisma comboniano de “Salvar África con África”. Apoyamos y animamos este modelo de colaboración y rezamos para que esta experiencia salga adelante. Un gracias a la comisión por el empeño y trabajo, soñando juntos un nuevo tipo de presencia misionera en España. Compartimos un pequeño video de una de las visitas que se hizo a los distintos asentamientos de inmigrantes en San Isidro de Níjar y que muestra bien la realidad que allí se vive.
Sabato 21 ottobre 2017 «La diseguaglianza e lo sfruttamento non sono una fatalità perché dipendono, oltre che dai diversi comportamenti individuali, anche dalle regole economiche che una società decide di darsi». Lo ha sottolineato il Papa nel discorso rivolto ai partecipanti all’incontro promosso dalla Pontificia accademia delle scienze sociali — sul tema del cambiamento delle relazioni tra il mercato, la stato e la società civile — ricevuti in udienza venerdì mattina, 20 ottobre, nella Sala Clementina. Pubblichiamo qui il discorso del Papa ai partecipanti all’incontro promosso dalla Pontificia Accademia delle Scienze Sociali a Roma.
Sabato 21 ottobre 2017 Negli USA tutelerà i diritti di chi non può difendersi, poi tornerà nella “sua” Africa. «Lì, se non hai fede, scappi via. Ma per me la “periferia” è la vera dimensione della fede», dice P. Daniele Moschetti. «A Korogocho in Kenya – continua il missionario –, o in Sud Sudan, vedi a occhio nudo la dimensione di povertà, invece nel mondo occidentale ci nascondiamo molto. Recentemente sono stato al santuario di Fatima per confessare pellegrini di tutto il mondo. Ho incontrato drammi personali, divisioni familiari, malattie e tanta, tanta sofferenza, a cui nella nostra società, dove prevale l’immagine di perfezione, non viene data visibilità. Capisci che chi sente dentro di confessarsi, lo fa davvero per chiedere la forza e il coraggio a Qualcuno che è al di là di noi stessi, sapendo che da soli arriviamo poco lontano e allora dobbiamo affidarci».
Venerdì 20 ottobre 2017 La fase dell’evangelizzazione sistematica dell’Africa nera cominciò dunque nel XIX secolo, periodo caratterizzato da un impegno straordinario dispiegato dai grandi apostoli e promotori della Missione africana, come Daniele Comboni (1831-1881). Fu un periodo di splendida e rapida crescita della Chiesa in Africa, crescita dovuta non solo alla dedizione eroica di generazioni di missionari disinteressati, che hanno trasmesso la fede cristiana agli Africani, ma anche ai degni figli d’Africa, i collaboratori locali dei missionari occidentali, i catechisti: questi valorosi interpreti ed eroi del Vangelo. Insieme ai missionari, essi furono i pionieri della prima evangelizzazione del continente nero. Nella foto: Catechisti ricevendo il loro diploma dalle mani di P. Raimundo Nonato Rocha dos Santos, missionario comboniano, in Sud Sudan.
Friday, October 20, 2017 Announcing life and hope in Trujillo, a city in coastal Northwestern Peru, where poverty persists and the law of the strongest and crime triumph, becomes a challenge. Here is the testimony of a Comboni Missionary who has lived 32 years in the country. “During my 32 years of presence in Peru – says Fr. Daniele Nardin –, I have experimented the most beautiful and most absurd experiences, the most complicated and the sweetest happenings, where beauty, fantasy and love are mixed with violence, contempt and delirium. I happened to find myself in a street fight with knives, I also came across the scene of a murder while I was on my way to the parish.”
Venerdì 20 ottobre 2017 Si prepara la quarta Giornata Mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta di esseri umani che si terra il prossimo 8 febbraio 2018. In un mondo in via di rapida globalizzazione, la lotta alla tratta di esseri umani sarà efficace solo se comprenderemo i suoi legami con i diversi flussi migratori e il contesto politico e sociale internazionale in continua evoluzione in cui essi hanno luogo. Il 28 novembre 2017 si svolgerà a Roma un Seminario di studio in preparazione della giornata presso l’Università Lumsa.
Giovedì 19 ottobre 2017 “Dobbiamo dimostrare, con la coerenza della vita, che è possibile vivere insieme, dobbiamo diffondere il rispetto per la vita umana, per ogni vita umana, incoraggiare l’apertura all’altro. Ed essere convinti che la differenza non è un male ma una ricchezza. La forza in realtà è una debolezza. Viene usata da chi non ha più argomenti". Intervista al cardinale Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso, in occasione della festa del "Deepawali", la più importante festa che gli indù celebrano, quest’anno, il 19 ottobre.
Giovedì 19 ottobre 2017 Il comboniano Mons. Sebastián Martínez Miguel Angel, vescovo della diocesi di Laï, ha festeggiato l’8 ottobre scorso con i missionari comboniani della sua diocesi il 150° anniversario della fondazione dell’Istituto comboniano, i 40 anni della presenza comboniana in Chad, e il 10° anniversario della creazione della parrocchia di San Daniele Comboni a Laï. Con questa celebrazione si concretizzano le parole di Comboni: “Evangelizzare l'Africa con l'Africa” e “la mia opera non morirà”. Nella foto: Mons. Sebastián Martínez Miguel Angel.
Giovedì 19 ottobre 2017 La sera del 15 ottobre 2017 si è conclusa a Brescia (Italia) la prima edizione del Festival della Missione, dal titolo Mission is possible. La vigilia era densa di timori: come sarà la partecipazione? Ci saranno imprevisti? In effetti il Festival della Missione, con tutte le sue articolazioni, era come una grande orchestra invitata a suonare senza aver fatto le prove. Da giovedì 12 a domenica 15 ottobre in città e dintorni si sono susseguiti più di trenta eventi fra tavole rotonde, concerti e spettacoli. Il territorio pullulava anche di 22 mostre e 20 veglie di preghiera. Nello “Spazio autori” uno sciame di incontri e nei bar del centro inediti “aperitivi missionari”.
Giovedì 19 ottobre 2017 Bayer è uno dei maggiori produttori di sostanze chimiche ad uso agricolo, fertilizzanti e pesticidi. Monsanto è uno dei massimi produttori di piante modificate geneticamente. Insieme queste aziende potrebbero avere un totale controllo su ciò che gli agricoltori coltivano nei loro campi, sui pesticidi che usano, su cosa comprano nei negozi e infine su cosa mettiamo in tavola. Se la fusione dovesse riuscire, le due aziende devono ottenere l’approvazione delle autorità per la concorrenza di tutto il mondo, tra cui l’Ue. WeMove.EU ha pubblicato una ricerca scientifica, in collaborazione con i loro partner – Friends of the Earth Europe, SumOfus e FoodandWater Europe –, che dimostra che la fusione proposta dovrebbe essere proibita dalle leggi europee in materia di concorrenza.
Sábado, 21 de octubre de 2017 La comisión de la Familia comboniana –combonianos, combonianas y laicos misioneros combonianos– se reunió el 14 y 15 de octubre, en Granada (España), para seguir dando forma a la elaboración de un proyecto de abrir una misión como Familia misionera en una zona de asentamientos de inmigrantes, en San Isidro de Níjar, Almería. La realidad de los migrantes allí instalados, en su mayoría africanos, interpela y llama a los misioneros y misioneras a dar una respuesta desde el Carisma comboniano de “Salvar África con África”. Apoyamos y animamos este modelo de colaboración y rezamos para que esta experiencia salga adelante. Un gracias a la comisión por el empeño y trabajo, soñando juntos un nuevo tipo de presencia misionera en España. Compartimos un pequeño video de una de las visitas que se hizo a los distintos asentamientos de inmigrantes en San Isidro de Níjar y que muestra bien la realidad que allí se vive.
Messaggio del Santo Padre Francesco
per la Giornata Missionaria Mondiale
Domenica 22 ottobre 2017

Cari fratelli e sorelle, anche quest’anno la Giornata Missionaria Mondiale ci convoca attorno alla persona di Gesù, «il primo e il più grande evangelizzatore» (Paolo VI, Esort. ap. Evangelii nuntiandi, 7), che continuamente ci invia ad annunciare il Vangelo dell’amore di Dio Padre nella forza dello Spirito Santo. Questa Giornata ci invita a riflettere nuovamente sulla missione al cuore della fede cristiana.
Notiziario Mensile dei Missionari Comboniani del Cuore di Gesù
Proyecto de la Familia comboniana en San Isidro de Níjar – España [04:10]
Rifugiati Rohingya: Storie terribili arrivano dal Bangladesh [01:06]
Festival della missione: con la musica dei “The Sun” [05:51]