Venerdì, 18 gennaio 2019
Circa 40 missionari comboniani della provincia del Brasile si sono riuniti dal 15 al 18 gennaio in assemblea annuale presso il Centro di Formazione “Sagrada Família”, nel quartiere Ipiranga, a São Paulo. Durante la celebrazione conclusiva, c’è stato l’invio di P. Ricardo Borges de Sousa, ordinato di recente, che andrà come missionario in Sudafrica, e di due postulanti brasiliani, Alex e Leandro, che faranno il noviziato in Messico.

I partecipanti provenivano dalle tre grandi regioni del Brasile – nord, nordest e sud – dove evangelizzano e animano la Chiesa locale per la missione. L’assemblea provinciale è sempre un momento forte di comunione, condivisione missionaria e preghiera.

Il primo giorno i missionari hanno riflettuto e pregato su come affrontare i conflitti odierni alla luce dell’esperienza di Gesù di Nazaret. È seguita una rapida panoramica sulla situazione sociopolitica, economica e religiosa del Brasile.

I missionari sono stati aiutati da P. Júlio Lancellotti, che vive con i senza fissa dimora a São Paulo, dalla laica Luiza Erundina, militante politica e deputato, e dal missionario Carlista P. Alfredo Gonçalves, che lavora con i migranti. È seguita una valutazione su come è stata vissuta la missione durante lo scorso anno e su come le comunità hanno seguito le priorità stabilite e il processo di rivisitazione e revisione della Regola di Vita dell’Istituto comboniano.

Gli ultimi giorni di Assemblea sono stati dedicati all’interculturalità, tema proposto per il lavoro di tutto l’Istituto nel 2019. Si spera che questi momenti formativi aiutino i missionari a vivere la missione con maggiore entusiasmo, capacità e passione.

Durante la celebrazione conclusiva, c’è stato l’invio di P. Ricardo Borges de Sousa, ordinato di recente, che andrà come missionario in Sudafrica, e di due postulanti brasiliani, Alex e Leandro, che faranno il noviziato in Messico.

P. Afonso Cigarini, P. José Amaral Boaventura e P. Francesco Lenzi.