Liturgia delle Ore - Secondi Vespri di san Daniele Comboni

Immagine

 LITURGIA DELLE ORE 

Secondi Vespri 

 

INNO 

All’ombra di questo tramonto
vestito di luce gloriosa,
ancora Daniele tu additi
audaci frontiere al Vangelo

Del dolce paese natio
riflesso nell’onda del lago
gli affetti più cari lasciasti
attento alla voce di Dio.

Il Cuore di Cristo Pastore,
sorgente di amore divino,
apostolo ardente ti rese
nell’ardua missione alle genti

Profeta tenace e sapiente,
dell’Africa l’Ora annunciasti,
lanciando un appello alla Chiesa:
"Con l’Africa l’Africa salva!".

La croce scegliesti qual sposa,
che genera vita e trionfo,
sigilla le opere sante
e spinge ai confini del mondo.

Già splende la perla preziosa
dell’Africa bruna ed amata;
si aggiunge alla ricca corona
che adorna la Chiesa di Cristo.

Al Padre cantiamo la lode
al Figlio che è luce e dà luce
e gloria allo Spirito Santo
che è fonte perenne di vita. Amen.

1 ant. Vorrei essere io stesso anatema
a vantaggio dei miei fratelli. 

SALMO 14
Chi è degno di stare davanti al Signore?

Signore, chi abiterà nella tua tenda? *
Chi dimorerà sul tuo santo monte?
Colui che cammina senza colpa, *
agisce con giustizia e parla lealmente,

chi non dice calunnia con la sua lingua, Ý
non fa danno al suo prossimo *
e non lancia insulto al suo vicino.

Ai suoi occhi è spregevole il malvagio, *
ma onora chi teme il Signore.

Anche se giura a suo danno, non cambia; Ý
se presta denaro non fa usura, *
e non accetta doni contro l'innocente.

Colui che agisce in questo modo *
resterà saldo per sempre. 

1 ant. Vorrei essere io stesso anatema
a vantaggio dei miei fratelli.

2 ant Ha amato i poveri secondo giustizia e diritto,
nel loro volto, il volto di Cristo.

SALMO 111
Beatitudine dell'uomo giusto

Beato l'uomo che teme il Signore *
e trova grande gioia nei suoi comandamenti.
Potente sulla terra sarà la sua stirpe, *
la discendenza dei giusti sarà benedetta.

Onore e ricchezza nella sua casa, *
la sua giustizia rimane per sempre.
Spunta nelle tenebre come luce per i giusti, *
buono, misericordioso e giusto.

Felice l'uomo pietoso che dà in prestito, *
amministra i suoi beni con giustizia.
Egli non vacillerà in eterno: *
il giusto sarà sempre ricordato.

Non temerà annunzio di sventura, *
saldo è il suo cuore, confida nel Signore.
Sicuro è il suo cuore, non teme, *
finché trionferà dei suoi nemici.

Egli dona largamente ai poveri, Ý
la sua giustizia rimane per sempre, *
la sua potenza s'innalza nella gloria. 

L'empio vede e si adira, Ý
digrigna i denti e si consuma. *
Ma il desiderio degli empi fallisce. 

2 ant. Ha amato i poveri secondo giustizia e diritto,
nel loro volto, il volto di Cristo.


3 ant. Col cuore del Buon Pastore ha radunato popoli
e donato loro dignità di Chiesa. 

CANTICO Cf. Ap 15, 3-4
Inno di adorazione e di lode

Grandi e mirabili sono le tue opere, Ý
o Signore Dio onnipotente; *
giuste e veraci le tue vie, o Re delle genti!

Chi non temerà il tuo nome, Ý
chi non ti glorificherà, o Signore? *
Tu solo sei santo!

Tutte le genti verranno a te, Signore, Ý
davanti a te si prostreranno, *
perché i tuoi giusti giudizi si sono manifestati.

3 ant. Col cuore del Buon Pastore ha radunato popoli
e donato loro dignità di Chiesa.
 

LETTURA BREVE Rom 10, 9. 13-15 

Se confesserai con la tua bocca che Gesù è il Signore, e crederai con il tuo cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvo. Dice infatti la Scrittura: Chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato. Ora come potranno invocarlo senza aver prima creduto in lui? E come potranno credere, senza averne sentito parlare? E come potranno sentirne parlare senza uno che lo annunzi? E come lo annunzieranno, senza essere prima inviati? Come sta scritto: Quanto son belli i piedi di coloro che recano un lieto annunzio di bene!
 

RESPONSORIO BREVE 

R/. Vero amico dei tuoi fratelli, * prega per il tuo popolo.
Vero amico dei tuoi fratelli, prega per il tuo popolo.
V/. Hai dato la vita per i fratelli,
prega per il tuo popolo.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Vero amico dei tuoi fratelli, prega per il tuo popolo.

Ant. al Magn. In verità vi dico: quello che avete fatto ad uno solo
dei miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me.
 

CANTICO DELLA BEATA VERGINE Lc 1, 46-55
Esultanza dell'anima nel Signore

L'anima mia magnifica il Signore *
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l'umiltà della sua serva. *
D'ora in poi tutte le generazioni
mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente *
e Santo è il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia *
si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni, *
ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati, *
ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo, *
ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri, *
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen. 

Ant. al Magn. In verità vi dico: quello che avete fatto ad uno solo
dei miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me.
 

INTERCESSIONI 

Dal Cuore di Cristo, trafitto sulla croce, sono sgorgati fiumi d'acqua viva. In comunione con san Daniele, che da questa fonte ha attinto ispirazione e forza per la missione, eleviamo la nostra supplica: 

Venga il tuo regno, Signore.

Signore Gesù, che hai riscattato con il tuo sangue uomini di ogni tribù, lingua, popolo e nazione,
- fa’ che ognuno di noi senta il beneficio della Redenzione e sia disposto a patire e sudare fino all'ultimo respiro per la salvezza di tutti. 

Cristo, servo obbediente, che per noi ti sei umiliato fino alla morte di croce,
- aiutaci a comprendere che le opere di Dio nascono e crescono ai piedi del Calvario. 

Gesù, mite e umile di cuore, che riveli ai semplici i misteri del regno dei cieli,
- dacci occhi per vederti nella persona dei poveri e dei sofferenti, per fare causa comune con loro. 

Salvatore del mondo, che con la tua morte e risurrezione hai radunato l'umanità dispersa,
- fa’ che ognuno di noi cerchi sempre la verità, sia disposto a soffrire per la giustizia e si impegni per la causa della libertà e della pace. 

Nuovo Adamo, dal cui petto squarciato è nata la Chiesa,
- fa’ delle nostre comunità dei piccoli Cenacoli, irradianti la luce del Vangelo fino agli estremi confini della terra. 

Agnello della Gerusalemme celeste, fonte perenne dello Spirito Santo,
- concedi a ogni popolo di lodare Dio Creatore e di collaborare al suo disegno di salvezza impegnandosi nel servizio del bene comune. 

Buon Pastore, che non lasci che si perda nessuno di quanti il Padre ti ha affidato,
- riunisci i missionari e le missionarie defunti nella gloria del tuo regno, con la Beata Vergine Maria, san Daniele e tutti i Santi.
 

Padre nostro.
 

ORAZIONE 

Dio, Padre di tutte le genti, che per lo zelo apostolico del santo vescovo Daniele hai esteso la tua Chiesa tra i popoli dell'Africa, concedile, per sua intercessione, di crescere nella fede e nella santità, e di arricchirsi sempre di nuovi figli, a gloria del tuo nome. Per il nostro Signore Gesù Cristo tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

 

 

Compieta

 

Compieta I o II della domenica.